Stefano Intintoli

Stefano Intintoli


Notice: Undefined property: Joomla\CMS\Object\CMSObject::$description in /home/guidaolistica/public_html/templates/purity_iii/html/com_k2/templates/default/user.php on line 59

La Riflessologia perde di potenza se chi la riceve non è aperto al cambiamento, al desiderio di benessere, oppure se l'operatore, effettuando pressioni dolorose o fastidiose, persiste. Ciò crea tensione e chiusura al massaggio, che può avere così effetto opposto. 

Quando si parla di organi, di visceri ( precedente post sulla teoria dei 5 elementi ) è bene specificare che nei piedi non ci sono organi e visceri, ma riflessi, che attraverso una fitta rete di terminazioni nervose ( più di 7000 ) e stimolati con pressioni particolari del riflessologo, influenzano le diverse parti del corpo. 

La Riflessologia Olistica Plantare nonostante appartenga alla Medicina Tradizionale Cinese (MTC ) non può essere equiparata ad una cura medica, ad una terapia medica.

La Riflessologia ha la meravigliosa capacità di stimolare la consapevolezza di quanto siamo preziosi e di ricordarcelo quando lo dimentichiamo.

Il benessere può rinascere esclusivamente in concomitanza di una armoniosa sinergia tra cliente (ed il suo desiderio di bene ) ed operatore (sensibilità al tocco e ai bisogni del cliente ). 

La Riflessologia Plantare è una pratica di massaggio olistico che guarda all'essere umano come la combinazione perfetta tra Spirito,Mente e Corpo. 

Quando la mente non rimane in questa triade armoniosa, il corpo sapientemente invia segnali allo spirito.

Lo spirito sempre attento e premuroso, si attiva dialogando con la mente, che gradualmente si abbandona, facendo rifiorire l'equilibrio.

Possiamo immaginare che l'intero essere umano sia come un villaggio armonioso, dove regna la pace, la salute, la gioia. Paragoniamo lo Spirito al Re del villaggio, la Mente al popolo ed il Corpo all'esercito; qualora venisse a mancare l'armonia per insofferenze del "popolo" nei confronti del "Re", l' "esercito" si troverebbe costretto a lanciare segnali al "popolo". 

L'errore più grossolano è pensare che la disarmonia possa tramutarsi in armonia esclusivamente grazie ad uno di questi 3 fattori/attori.

L'armonia è possibile solo grazie alla piena collaborazione di Corpo, Mente e Spirito e solo tutti e 3 insieme rendono l'essere umano, un Essere Prezioso. 

Login

Sei un operatore del settore e non hai ancora un account?
Registrati!