Francesco Gualerzi

Francesco Gualerzi

Il metodo Dorn usa un approccio non manipolativo. Le correzioni dei disallineamenti sono fatte in maniera dinamica, ossia utilizzando due fattori fondamentali: movimento dolce e lieve contro-pressione. Il movimento permette di oltrepassare la tensione muscolare, che tenderebbe altrimenti a mantenere in posizione la relativa articolazione, mentre la contro-pressione (effettuata con le dita) accompagna dolcemente l’articolazione stessa verso la posizione ideale (allineata).
Il metodo Dorn è un sistema non invasivo per il benessere e il riallineamento posturale della colonna vertebrale e delle principali articolazioni. Prende il nome dal suo ideatore Dieter Dorn, il quale cominciò a svilupparlo negli anni Settanta in Germania. Si avvale di tecniche gentili e di esercizi di auto aiuto che hanno lo scopo di correggere i disallineamenti posturali e articolari. E’ una disciplina bionaturale basata su principi biomeccanici di fisiologia del movimento. A questo si aggiungono le stimolazioni digitopressorie di alcuni punti energetici lungo i meridiani della medicina tradizionale cinese.

Login

Sei un operatore del settore e non hai ancora un account?
Registrati!