Stampa questa pagina

Coltivare l'orto aiuta il benessere e il buon umore In evidenza

Scritto da
  • dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)
Coltivare l'orto aiuta il benessere e il buon umore.Le persone anziane che coltivano l'orto mangiano più verdure rispetto a quelli che le acquistano, migliorando conseguentemente il loro morale e il loro stato di benessere generale.A questa conclusione sono arrivati due ricercatori americani sulla...
base di uno studio effettuato con dati raccolti attraverso questionari on line (1) su un campione di 261 persone di età maggiore a 50 anni.   Di queste 261 persone 158 possedevano un orto e dovevano nel questionario specificare quante ore passavano ogni settimana nell'orto e quali erano le motivazioni che li spingevano a coltivarlo. I risultati hanno mostrato che le persone che coltivano l'orto hanno più possibilità di mangiare verdura rispetto a coloro che non lo possiedono. Per quanto riguarda il consumo di frutta non si è rilevata alcuna connessione tra chi possiede un orto e chi no e nessuna differenza significativa è stata inoltre riscontrata tra uomini e donne.   Anche il fatto di avere poca o tanta esperienza nella coltivazione non influenzerebbe il consumo di verdura.La natura dello studio tuttavia non permette di stabilire le relazioni causali: è impossibile stabilire se le persone scelgono il giardinaggio come passatempo perche amano la verdura o è il giardinaggio che ha un influenza positiva sulla loro alimentazione.per gli autori di questo studio, questi risultati suggeriscono tuttavia che il giardinaggio può essere uno passatempo utile a favorire un maggior consumo di verdure.   Tuttavia la coltivazione dell'orto non favorisce soltanto un maggior consumo di verdure. Un secondo studio (2) realizzato dallo stesso gruppo di ricerca e sullo stesso campione ha mostrato come il giardinaggio stesso porta benessere nelle persone che lo praticano. I coltivatori sono risultati più positivi nei confronti della vita rispetto ai non coltivatori. Essi hanno affermato che "la vita è meno noiosa e monotona" e di sentirsi "meno vecchi e stanchi".Secondo i ricercatori, il giardinaggio procurerebbe un sentimento di controllo e completezza che aiuterebbe le persone anziane ad attivarsi maggiormente, ad adottare migliori abitudini di vita e quindi ad avere una migliore qualità della vita. Fonte: Louis M. Gagné  - PasseportSanté.net (1). Sommerfeld, Aime J., McFarland, Amy L., Waliczek, Tina M., Zajicek, Jayne M. Growing Minds: Evaluating the Relationship between Gardening and Fruit and Vegetable Consumption in Older Adults. HortTechnology 2010 20: 711-717(2). Sommerfeld, Aime J., Waliczek, Tina M., Zajicek, Jayne M. Growing Minds: Evaluating the Effect of Gardening on Quality of Life and Physical Activity Level of Older Adults, HortTechnology 2010 20: 705-710.