Stampa questa pagina

Coltivare l'orto aiuta il benessere e il buon umore In evidenza

Scritto da
  • dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)

ortoColtivare l'orto aiuta il benessere e il buon umore.
Le persone anziane che coltivano l'orto mangiano più verdure rispetto a quelli che le acquistano, migliorando conseguentemente il loro morale e il loro stato di benessere generale.
A questa conclusione sono arrivati due ricercatori americani sulla...

base di uno studio effettuato con dati raccolti attraverso questionari on line (1) su un campione di 261 persone di età maggiore a 50 anni.

 

Di queste 261 persone 158 possedevano un orto e dovevano nel questionario specificare quante ore passavano ogni settimana nell'orto e quali erano le motivazioni che li spingevano a coltivarlo. I risultati hanno mostrato che le persone che coltivano l'orto hanno più possibilità di mangiare verdura rispetto a coloro che non lo possiedono. Per quanto riguarda il consumo di frutta non si è rilevata alcuna connessione tra chi possiede un orto e chi no e nessuna differenza significativa è stata inoltre riscontrata tra uomini e donne.

 

Anche il fatto di avere poca o tanta esperienza nella coltivazione non influenzerebbe il consumo di verdura.
La natura dello studio tuttavia non permette di stabilire le relazioni causali: è impossibile stabilire se le persone scelgono il giardinaggio come passatempo perche amano la verdura o è il giardinaggio che ha un influenza positiva sulla loro alimentazione.
per gli autori di questo studio, questi risultati suggeriscono tuttavia che il giardinaggio può essere uno passatempo utile a favorire un maggior consumo di verdure.

 

Tuttavia la coltivazione dell'orto non favorisce soltanto un maggior consumo di verdure. Un secondo studio (2) realizzato dallo stesso gruppo di ricerca e sullo stesso campione ha mostrato come il giardinaggio stesso porta benessere nelle persone che lo praticano.

I coltivatori sono risultati più positivi nei confronti della vita rispetto ai non coltivatori. Essi hanno affermato che "la vita è meno noiosa e monotona" e di sentirsi "meno vecchi e stanchi".
Secondo i ricercatori, il giardinaggio procurerebbe un sentimento di controllo e completezza che aiuterebbe le persone anziane ad attivarsi maggiormente, ad adottare migliori abitudini di vita e quindi ad avere una migliore qualità della vita.

Fonte: Louis M. Gagné  - PasseportSanté.net


(1). Sommerfeld, Aime J., McFarland, Amy L., Waliczek, Tina M., Zajicek, Jayne M. Growing Minds: Evaluating the Relationship between Gardening and Fruit and Vegetable Consumption in Older Adults. HortTechnology 2010 20: 711-717
(2). Sommerfeld, Aime J., Waliczek, Tina M., Zajicek, Jayne M. Growing Minds: Evaluating the Effect of Gardening on Quality of Life and Physical Activity Level of Older Adults, HortTechnology 2010 20: 705-710.

Letto 1991 volte