Il linguaggio dei colori: Verde In evidenza

Scritto da
  • dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
Vota questo articolo
(0 Voti)
Conosciuto col nome di Anahata, il verde e’situato al centro del petto ed e’ associato a diverse parti del corpo come: cuore, sistema circolatorio, polmoni, sistema immunitario e la ghiandola endocrina timo. Il colore verde corrisponde al primo dei quattro chakra attinenti alla relazione che la persona costruisce con l’ambiente esterno.
Rappresenta l’esperienza relativa al concetto di  relazioneche ciascuna persona stabilisce con se e con gli altri insieme alla capacità personale di dare e ricevere amore. Focalizzate la vostra attenzione sulle modalità con le quali esprimete i vostri sentimenti più profondi ed esaminate l’atteggiamento che assumete quando date prova del vostro amore, valutate se esso e’ dichiarato in modo possessivo, o forse emancipato, o in qualche modo evoluto oppure per qualche verso contorto. Questi diversi modi di intendere e manifestare il sentimento dell’amore dipendono da una altra importante circostanza interna all’essere, il senso di autostima, che in ogni persona vanta mediante il rispetto, l’apprezzamento, l’ammirazione, e la considerazione per se stesso e per gli altri. Senso di autostima che comunque va’ ritenuta la unica forza interna alla persona, capace di allentare i conflitti emozionali che nascono spontanei nel momento in cui ciascuna persona ripropone l’antica battaglia che trova contrapposto: quello che e’, contro quello che vorrebbe essere. Sul piano fisico, la persona gravata da squilibri emozionali legati a questo chakra, manifesta una serie di sintomi localizzati al petto. Formicoli, pruriti, dolori intercostali, senso di pesantezza e oppressione, sono i più frequenti, ma nella maggior parte dei casi essi trovano una rapida soluzione anche in assenza di specifiche cure, tuttavia anche se considerati sintomi variabili che non indicano una patologia specifica devono essere valutati mediante una corretta valutazione dello stato psico-emotivo che certamente farà emergere in questo caso emozioni conflittuali legati alle sfera della relazione che ciascuna persona stabilisce con se e con gli altri insieme alla capacità personale di dare e ricevere amore, ed in senso più ampio con quanto sopra menzionato. Il disinteresse o peggio la mancanza di consapevolezza di questi stati può nel tempo dar luogo a complesse patologie quali: malattie dell’apparato cardiovascolare, delle vie respiratorie, e del sistema immunitario.

Login

Sei un operatore del settore e non hai ancora un account?
Registrati!