Biorisonanza: lo studio delle vibrazioni In evidenza

Scritto da simona
  • dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il corpo umano di un individuo energicamente equilibrato emana diverse oscillazioni elettromagnetiche ed è in grado di difendersi.
In un individuo energicamente sbilanciato troviamo il corpo più indebolito quindi più soggetto a ricevere disfunzioni dell’organismo. La Biorisonanza impiega le oscillazioni elettromagnetiche del nostro corpo umano che tramite un computer vengono trasformate in oscillazioni che risanano il corpo energicamente squilibrato, quindi queste oscillazioni sono in grado di equilibrare energicamente il nostro corpo. Scopo della Biorisonanza è quello di ridurre o cancellare le informazioni energicamente squilibrate del nostro organismo e riequilibrare l’energia dell’organismo. Le informazioni energeticamente squilibrate vengono isolate ed invertite elettronicamente, vengono ridotte o eliminate avendo così ripristinato il nostro organismo migliorando la situazione energetica e biofisica, in questo modo è possibile eliminare i campi di disturbo e rafforzare le difese del nostro organismo e quindi raggiungere un miglior benessere. Le oscillazioni o frequenze elettromagnetiche sono legate a protoni, elettroni e neutroni che sono contenuti in ogni atomo e che hanno un controllo energetico su tutti i processi biochimici del nostro organismo, degli studi hanno dimostrato che il corpo umano è circondato da campi elettromagnetici e che  il suo  funzionamento è influenzato da questi campi , le oscillazioni del campo controllano i processi  biochimici  del nostro  corpo e riescono ad intervenire ed elaborare  segnali individuali  che hanno un effetto equilbrante  e che sono  in grado di cambiare  il campo energetico  del corpo umano .

Login

Sei un operatore del settore e non hai ancora un account?
Registrati!