Arteterapia: intervento di aiuto e sostegno di mediazione non verbale In evidenza

Scritto da simona
  • dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
Vota questo articolo
(0 Voti)
L’Arteterapia è un intervento d’aiuto e di sostegno e di mediazione  non verbale , utilizza  le potenzialità  che ognuno  di noi  possiede  per elaborare  ogni nostra sensazione ed emozione ed esprimerli tramite l’arte, ogni forma di arte, che può essere la musica, la pittura, la danza, il canto etc…. Fare arte produce benessere, dona consapevolezza di se, migliora le nostre abilità cognitive, ci aiuta a superare eventi traumatici, aumenta l’autostima, la capacità di recepirsi.
Fin dai tempi più antichi l’uomo ha sempre sentito il bisogno di esprimere se stesso, gli antichi Egizi incoraggiavano coloro che erano affetti da malesseri a frequentare balletti e concerti, i greci utilizzavano l’arte e la musica per favorire la catarsi e liberare le emozioni represse, i romani erano convinti che la letteratura potesse alleviare le sofferenze umane e la musica diminuisse la melanconia. L'arteterapia dona la capacità di attivare risorse che tutti noi possediamo, la capacità di elaborare il nostro vissuto dandogli forma e trasmetterlo agli altri, dona osservazione e confronto. L’arte permette un espressione diretta  con noi stessi, spontanea ed istintiva.  Dal Rinascimento in poi si ha una rivalutazione dell’artista che viene visto come una persona dotata di estrema sensibilità e l’arte viene vista come uno strumento che permette l’espressione di un proprio mondo interiore e di una propria realtà. L’arteterapia la possono usare bambini, adulti, anziani, agevola anche i portatori di handicap, le tecniche espressive agevolano una maggiore conoscenza di se stessi soprattutto nei momenti di cambiamento.

Login

Sei un operatore del settore e non hai ancora un account?
Registrati!